ANTI JAMMER

Come funziona un sistema di allarme anti jammer?

Andiamo ad esaminare più da vicino cosa accade nel caso di un attacco jammer sferrato nei confronti di un impianto di allarme wireless, installato per migliorare la sicurezza in casa. L’impianto lavora su due frequenze: GSM e radio. Non si parla ovviamente di GPS come nel caso degli antifurti satellitari. I jammer più comuni presenti in commercio non sono in grado di disturbare contemporaneamente tutti i campi, GSM e radio allo stesso tempo, ma agiscono alternativamente su uno o l’altro.  La prima domanda dunque è: esistono sistemi di allarme in grado di difendersi e reagire ad un attacco Jammer? La risposta è sicuramente positiva, ci sono impianti di allarme di ultima generazione e con elevati standard prestazionali di protezione in grado di farlo. A questo punto ci chiediamo: come reagisce un sistema di allarme di ultima generazione dotato di rilevatore anti jammer? Riesce ad assolvere comunque alla funzione di garantire la sicurezza in casa? Lo scenario che si prospetta è duplice:

  • nel caso di attacco jammer alle reti GSM, l’impianto, come abbiamo analizzato, non è più in grado di comunicare lo stato di allarme all’esterno e alla centrale operativa, ma riesce comunque ad azionare la sirena che ha lo scopo di dissuadere il malvivente dal portare a termine il furto;
  • se ad essere rilevato, invece, è un attacco alle frequenze radio, l’impianto di allarme riesce comunque a tutelare la sicurezza in casa, poiché, pur non riuscendo ad attivare la sirena di allarme, ha la rete GSM libera che gli consente di inviare una comunicazione di emergenza alla centrale.

Commercializziamo …………

Richiedi informazioni